Software didattici

Nearpod (didattica a distanza)

Indirizzo web: https://nearpod.com

Requisiti e caratteristiche: piattaforma gratuita per organizzare lezioni gestite dal proprio device con immediato feedback da parte dell'alunno 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utilissimo per organizzare presentazioni con possibilità di inserire sino a 10 diverse attività interattive; il feedback inviato dagli alunni è immediatamente visibile a schermo dal docente; ottimo strumento da usare con la Lim, mentre gli alunni utilizzano un loro device (tablet, smartphone o computer) oppure come forma di didattica a distanza all'interno di una videolezione (ottimo anche per tenere i contatti con un alunno assente per lungo tempo da scuola).

Descrizione: servizio gratuito con possibilità di upgrade per ottenere maggiori funzionalità (ma ciò che viene offerto dalla versione base è già un ottimo prodotto). L'insegnante crea una presentazione all'interno di "Nearpod" oppure importando una presentazione realizzata in PPTX- PDF- ODP (Libre Office); la presentazione può essere arricchita di slide con video, audio, immagini, siti internet e soprattutto attività interattive (quiz a scelta multipla, quiz V/F, domande aperte, memory, sondaggi, lavagna per disegnare, bacheca di condivisione di contenuti, cloze, collegamenti tra coppie di item, quiz in versione gaming, registrazione di video con FlipGrid). L'insegnante lancia la lezione guidando l'avanzamento tra le slide; gli alunni seguono le slide e risolvono di volta in volta gli esercizi proposti; l'insegnante riceve in tempo reale i prodotti inviati dagli alunni, che possono essere socializzati oppure archiviati, stampati, scaricati (report completo). Lo strumento si presta molto bene sia per una lezione in classe ove ogni alunno è dotato di un device sia come arricchimento di una lezione a distanza (ottima l'accoppiata con una videolezione).

Link:  www     Video tutorial 1     Video tutorial 2     Video tutorial 3

 

Jitsi (didattica a distanza)

Indirizzo web: https://jitsi.org/jitsi-meet/

Requisiti e caratteristiche: piattaforma gratuita per organizzare video-conferenze e video-lezioni 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utilissimo per organizzare video-lezioni e video-conferenze; possibilità di condividere lo schermo e registrare le proprie lezioni salvandole su Dropbox. Strumento utile per flipped-classroom, didattica a distanza e  "scuola in ospedale". 

Descrizione: non serve scaricare alcun software, nè iscriversi ad alcuna piattaforma: è sufficiente collegarsi al sito e avviare una video-chat assegnandole un nome che ovviamente si deve comunicare agli studenti o ai partecipanti; lo strumento è del tutto gratuito e in linea con le norme europee per la tutela della privacy; si possono registrare le video-lezioni e salvarle sul proprio Dropbox; lo strumento è stato positivamente utilizzato per video-conferenze con una cinquantina di partecipanti collegati contemporaneamente; esiste anche una App per smartphone gratuitamente scaricabile per cui gli utenti possono partecipare anche utilizzando il proprio telefonino; possibilità di condividere lo schermo e avviare una chat testuale con i partecipanti; utilizzo molto semplice e intuitivo. Si ringrazia per la segnalazione il prof. F. Fusillo e i proff. A. Cartotto e V. Pancucci per i manuali e i video-tutorial approntati.

Link:  www    Manuale pdf    Manuale online    Video tutorial di A. Cartotto    Video tutorial di V. Pancucci

Flipgrid (didattica a distanza)

Indirizzo web: https://info.flipgrid.com/

Requisiti e caratteristiche: servizio free on-line; disponibile anche per cellulare (Ios e Android); ci si può iscrivere con account di Google o di Microsoft ma anche con qualsiasi altro indirizzo di posta (non è necessario che la scuola o l'insegnante abbiano attivato i servizi di cui sopra); anche gli alunni possono essere del tutto sprovvisti di indirizzo mail perché l'insegnante può fornire loro uno username e una password personalizzati. 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utile per esercitare le competenze di esposizione orale degli studenti; il docente può agevolmente monitorare le prestazioni degli alunni, creando anche un archivio storico dei diversi compiti eseguiti nel tempo.

Descrizione: si tratta di un servizio online che permette di creare una classe e assegnare, come compito per gli alunni, la registrazione di un video, come risposta ad una domanda posta dall’insegnante.

La durata massima del video è di 5 minuti di registrazione; è possibile stabilire una data di consegna. Si possono fornire agli alunni dei materiali da consultare (link al web) prima di rispondere. Per alunni con difficoltà (L. 104/92 e/o  L. 170/2010) si possono calibrare compiti semplificati, con domande puntuali che richiedono risposte brevi e registrazioni di pochi secondi. 

Tale piattaforma favorisce ovviamente il potenziamento di competenze di esposizione orale e il controllo metacognitivo da parte dell’alunno del proprio apprendimento.

Link:  www    tutorial 1 (Grid)     tutorial 2 (Topic)    tutorial 3 (Registrazione video)    privacy    video tutorial (2018)- prof. digitale

 

 

 

 

 

 

Moodle cloud (didattica a distanza)

Indirizzo web: https://moodlecloud.com/

Requisiti e caratteristiche: piattaforma e-learning gratuita 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utilissimo per distribuire materiale didattico agli alunni, creare "Lezioni", "Quiz" e "Attività" online; gli alunni possono indifferentemente caricare (upload) o scaricare (download) materiali didattici; strumento tra i più famosi e apprezzati per la didattica "flipped classroom"; utilissimo sia per coinvolgere un'intera classe (didattica inclusiva) che i singoli alunni.

Descrizione: nei tutorial messi a disposizione si spiega come gestire un quiz online (sia a livello base che avanzato); una "Guida" molto semplificata  (a cura di Paolo Porcaro e Gianluca Affinito) affronta i principali aspetti inerenti la gestione di "Moodle cloud"; un tutorial è interamente dedicato a implementare Attività realizzate con il software Ardora (vedi n. 15) in Moodle cloud, con spiegazioni su come effettuare l'iscrizione e la realizzazione di Attività (settimanali- singole- forum etc.).

Link:  www    Ardora in Moodle     Quiz in Moodle     Quiz in Moodle (livello avanzato)    Guida sintetica a Moodle

Moodle (didattica a distanza)

Indirizzo web: https://moodle.org/?lang=it

Requisiti e caratteristiche: piattaforma e-learning free on-line; necessita di iscrizione ad Altervista (servizio gratuito di web hosting) 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utilissimo per distribuire materiale didattico agli alunni, creare "Lezioni", "Quiz" e "Attività" online; gli alunni possono indifferentemente caricare (upload) o scaricare (download) materiali didattici; strumento tra i più famosi e apprezzati per la didattica "flipped classroom"; utilissimo sia per coinvolgere un'intera classe (didattica inclusiva) che i singoli alunni.

Descrizione: nel tutorial si spiega come installare Moodle su uno spazio web gratuito come quello fornito da Altervista; rispetto a MoodleCloud il vantaggio risiede nel fatto che vengono messi a disposizione 3Gb di spazio gratuito, rispetto ai soli 200Mb di MoodleCloud.

Per caricare Moodle su Altervista sarà necessario l'utilizzo di un software FTP (File Transfer Protocol) quale Filezilla di cui si fornisce il link per il Download.

 

Link:  Download Moodle     Altervista     Tutorial installazione     Download Filezilla

 

 

1.  CTS-CreaTestStudio 5-1     CTS-CreaTestStudio 6-1

Requisiti e caratteristiche: software free multi-piattaforma (funziona con i browser Chrome- Firefox- Safari).

Destinatari ed utilizzo: alunni con disturbi e/o difficoltà di apprendimento (anche per alunni L104/92)- il software in realtà dovrebbe permettere l’acquisizione di un efficace metodo di studio da parte di qualsiasi alunno.

Descrizione: software che permette all’alunno di creare una tabella nella quale egli inserirà domande e risposte relative all’argomento di studio; le diverse celle della tabella possono essere in un secondo tempo mostrate/nascoste con pulsanti appositi; è possibile effettuare un “gioco random” nel quale il computer nasconde a caso un numero di celle prestabilito; si possono creare mappe concettuali on-line (versione 6-1) oppure off-line (versione 5-1); si può impostare un cronometro. “CTS-base” contiene un numero inferiore di strumenti di formattazione rispetto a “CTS-plus”.

Istruzioni installazione: Scaricare il software; il programma si trova in una cartella .zip, che va unzippata.

La Versione 5-0 permette la creazione di mappe concettuali offline;

La Versione 6-0 permette la creazione di mappe concettuali online.
Leggere con attenzione il file “leggimi-istruzioni” nel quale sono spiegate nel dettaglio le modalità di utilizzo.

 

Link:  Versione 5-1    Versione 6-1    Slides

2.  Computer insegna

Indirizzo web: http://www.crd.marche.it/index.php/il-computer-insegna

Requisiti e caratteristiche: software free realizzato dall’Equipe del Centro Regionale di Ricerca e Documentazione sulle Disabilità della Regione Marche; l'autore principale e referente è il dott. Stefano Pascoletti (ricercatore presso Scienze della Formazione di Uniud).

Per utilizzare il programma è necessario aver installato sul proprio computer Adobe Air (download gratuito).

In seguito alla installazione di Adobe Air, si scarica e si installa "Computer insegna"; dopo l'installazione, effettuare la registrazione, che prevede l'inserimento del proprio nominativo e del codice licenza predefinito: cod. Lic. [ crd_2013_license ]. 

Destinatari e utilizzo: è utile per tutti gli insegnanti, ma in particolare per gli insegnanti di "sostegno"; il software permette di realizzare delle App didattiche, con possibilità di creare e gestire una banca dati, nella quale saranno memorizzate le prestazioni degli alunni in ogni sessione di studio.

Descrizione: è possibile realizzare delle App didattiche personalizzate con inserimento di immagini, video, audio; vi è la possibilità di creare slide di spiegazione e slide di verifica; tutti gli item e le slide inserite possono comparire in modo casuale, così da rendere l'esercizio sempre diverso.

In caso di ripetuti errori da parte dell'alunno, è possibile attivare delle slide specifiche di supporto e spiegazione (slide-tutorial).

Un modulo richiede all'alunno di registrare (con prompt-guida) le proprie riflessioni metacognitive sugli esercizi svolti.

La modalità principale del funzionamento del software è tramite click e selezione di elementi e/o trascinamento di oggetti, ma di recente sono state implementate anche altre tipologie di esercizi.

Link:  www    manuale    video-tutorial-1    video-tutorial-2    video-tutorial-3    presentazione

3.  Vue

Download: http://vue.tufts.edu/

Requisiti e caratteristiche: software free- per Windows (fino alla versione 8)- Mac- Linux

Destinatari e utilizzo: strumento molto versatile, può essere utile per una didattica centrata sull’uso delle mappe concettuali a partire già dai bambini più piccoli della scuola Primaria; può essere utile nella dislessia evolutiva e nelle difficoltà di linguaggio in produzione; può aiutare i bambini con deficit nella pianificazione e nella memoria di lavoro- ad un livello più avanzato può essere utile per il metodo di studio (promozione delle abilità nell’analisi e sintesi di un testo, con realizzazione finale di una mappa concettuale).

Descrizione: strumento che permette la realizzazione di mappe concettuali in modo molto semplice e intuitivo; è possibile inserire immagini e link a risorse esterne o sul web; si possono salvare i file in formato pdf, jpeg e png (immagini), e html.

Link:  download    istruzioni

4.  Mindmaple

Download: www.mindmaple.com/Downloads/Windows/

Requisiti e caratteristiche: software free nella versione Lite- per Windows e Mac (esistono anche le versioni per iPad e iPhone)

 

Destinatari e utilizzo: può essere utile per una didattica centrata sull’uso delle mappe mentali; può essere utile nella dislessia evolutiva e nelle difficoltà di linguaggio in produzione; può aiutare i bambini con deficit nella pianificazione e nella memoria di lavoro- ad un livello più avanzato può essere utile per il metodo di studio (promozione delle abilità nell’analisi e sintesi di un testo, con realizzazione finale di una mappa concettuale).

 

Descrizione: strumento che permette la realizzazione di mappe mentali (non si possono inserire etichette lungo le frecce di collegamento tra i diversi nodi; in verità esiste un modo per farlo, utilizzando i nodi flottanti); l’interfaccia è solo in Inglese e questo è ovviamente un limite, ma poiché i software sono altamente “visivi”, spesso i ragazzi imparano ad utilizzarlo senza eccessivi problemi, semplicemente ricordando forma e colori delle icone. Si integra perfettamente con il software “LeggiXme” e quindi consente di passare da un testo letto con la sintesi vocale, ad un suo riassunto e poi alla realizzazione in automatico di una mappa. È possibile importare un testo, formattato ad hoc con un normale editor di testi, e da esso realizzare in automatico una mappa; è possibile esportare una mappa anche in formato testuale; si possono inserire immagini e link a risorse esterne o sul web; si possono salvare i file in diversi formato immagine (jpeg- gif- png- bmp), in formato testo (a seconda dell’editor che è installato sul computer sarà word, openOffice, etc.), in formato “presentazione” (a seconda della suite installata sarà PowerPoint, Impress, etc.), in formato html. Il formato pdf è supportato solo dalla versione a pagamento ma questo è un problema facilmente superabile (salvare il file in word o writer e quindi da qui salvarlo ancora come pdf).

Istruzioni installazione: collegarsi al sito e scaricare MindMaple Lite v1.71 cliccando su DOWNLOAD English (c’è solo la versione in Inglese); il file finirà solitamente nella cartella dei DOWNLOADS; estrarlo dalla cartella dei downloads e metterlo in altra cartella, dove si desidera. Per installarlo fare doppio click su di esso e si installa senza problemi di sorta (prima schermata mettere la spunta su «I accept»).

Link:  download

5.  Arasuite

Download: https://sodilinux.itd.cnr.it/course/view.php?id=7

Requisiti e caratteristiche: software free- per Windows, Mac e Linux

Destinatari e utilizzo: Utilizzo della CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) per alunni “non verbali”; utile per la comunicazione in produzione e ricezione, oltre che per lo sviluppo del vocabolario.

Descrizione: strumento che permette la facile realizzazione di testi in simboli; possibilità di scaricare oltre 9.000 simboli a colori e oltre 11.000 in bianco e nero; possibilità di inserire simboli personalizzati e realizzati dall'insegnante (foto o immagini); vocabolario espandibile; sintesi vocale (da migliorare); possibilità di copiare e incollare del testo, che viene automaticamente tradotto in simboli; riconoscimento delle principali lingue (Inglese- Francese- Tedesco- Spagnolo); database delle immagini esportabile su altri computer; layout personalizzabile; salvataggio in formato pdf e jpg, da cui si può lanciare la stampa.

Link:  download    istruzioni    manuale

6.  LeggiXme

Download: https://sites.google.com/site/leggixme/

Requisiti e caratteristiche: software free- solo per Windows (Xp, Vista, 7, 8, 10)

Destinatari e utilizzo: dislessia evolutiva- disortografia evolutiva- ogni tipo di difficoltà di lettura e scrittura (anche per alunni L104/92)- ad un livello più avanzato può essere utile per il metodo di studio (promozione delle abilità nell’analisi e sintesi di un testo, con realizzazione finale di una mappa concettuale).

Descrizione: strumento compensativo che permette la lettura, tramite sintesi vocale, di diversi formati di file (pdf- doc- docx- odt- html e pagine web, alcune mappe concettuali); è possibile utilizzare questo strumento anche per supportare le difficoltà ortografiche in quanto è un editor di testi e può leggere quanto viene editato dallo studente (utilizzo del canale visivo e uditivo in contemporanea). Esiste una versione per bambini della scuola Primaria (leggiXme Junior) che permette di “popolare” i testi di immagini, per cui sarà possibile organizzare testi “molto visivi”. Questo software si integra perfettamente con Mindmaple (software per creare mappe concettuali) e con il lettore di file pdf PdfXChangeViewer, per cui se ne consiglia l’installazione contestuale.

Link:  download    istruzioni    libri digitali

7.  PdfXChangeViewer

Download: www.tracker-software.com/product/pdf-xchange-viewer

 

Requisiti e caratteristiche: software free- solo per Windows (compatibile fino alla versione 10)

 

Destinatari e utilizzo: è utile per modificare file Pdf e quindi studiare con i “libri digitali”; dislessia evolutiva, disortografia evolutiva.

 

Descrizione: si tratta di un lettore di file Pdf che permette però anche di editarli: scrivere su un file pdf, sottolineare parti, evidenziare, inserire frecce, commenti, collegamenti interni tra pagine, collegamenti a file esterni; permette anche di tagliare un file Pdf ed estrarre solo una parte di esso. Si integra molto bene con “leggiXme” e quindi è consigliabile installarlo per lavorare con i “libri digitali”.

Link:  download    istruzioni

8.  Hotpotatoes

Download: https://hotpot.uvic.ca/

Requisiti e caratteristiche: software free- per Windows, Linux e Mac (richiede Java installato)

 

Destinatari e utilizzo: è utile per creare un suite di esercizi didattici; può essere utilizzato dall'insegnante per costruire il suo eserciziario, ma può anche essere usato direttamente dagli alunni, se adeguatamente istruiti; saper costruire un eserciziario su un argomento di studio, è un'ottima forma di ripasso.

 

Descrizione: pacchetto di sei software per la costruzione di esercizi didattici di vario genere.

"Jcloze" per costruire testi con cloze; "Jmatch" per costruire esercizi di abbinamento-collegamento tra liste di item; "Jcross" per costruire cruciverba; "Jmix" per costruire esercizi di riordino di frasi e/o item; "Jquiz" per costruire test a scelta multipla, V/F, risposta aperta etc.; "Masher" permette invece di costruire un contenitore di tutti gli esercizi realizzati, in modo che vi sia un indice di navigazione.

Il file di esportazione del lavoro finito è un file html e quindi leggibile da qualsiasi piattaforma.

Supporta l'inserimento di immagini e filmati.

Installazione: l'installazione, una volta scaricato il programma, è assai semplice e intuitiva, basta seguire le istruzioni a video; alla prima apertura verrà chiesto "se sei amministratore"; rispondere di sì, inserire un nome qualsiasi e poi scegliere la lingua (Italiano). 

Link:  download    istruzioni    manuale

9.  Epubeditor

Indirizzo web: http://www.epubeditor.it/home/home/

Requisiti e caratteristiche: servizio free on-line; richiede iscrizione tramite mail (viene inviata la password)

Destinatari e utilizzo: è utile per creare libri digitali in formato epub3; possibilità di inserire immagini, video e  musiche.

Permette il lavoro collaborativo, quindi più alunni possono lavorare contemporaneamente sulla realizzazione dello stesso "libro digitale". 

Si può esportare il libro finito in formato Pdf (ma ovviamente si perde tutta l'interattività e multimedialità) oppure in formato epub3, sul proprio computer. Per leggere un libro digitale, senza utilizzare un ebook reader, si consiglia di installare su Chrome l'estensione "Readium".

 

Descrizione: il servizio on-line gratuito ha diverse funzionalità comunque attive, come la possibilità di creare esercizi di diverso genere: quiz a scelta multipla o V/F, esercizi di collegamento, esercizi di riordino, esercizi cloze e, infine, esercizi di completamento libero.

Si possono creare note a piè di pagina, capitoli e sottocapitoli, un menù di navigazione e un apparato di "note a margine" (box laterali di approfondimento).

Link:  www    manuale    slides

10.  LearningApps

Indirizzo web: https://learningapps.org/

Requisiti e caratteristiche: servizio free on-line; richiede iscrizione tramite mail.

Destinatari e utilizzo: è utile per creare esercizi didattici; gli  esercizi si possono rendere "pubblici" e quindi reperibili nel sito da qualsiasi visitatore, oppure mantenerli "privati" e quindi divulgabili solo passando il link dell'esercizio a chi si desidera.

Si può creare una "classe virtuale", inserendo i propri alunni, e quindi monitorare la risoluzione degli esercizi, compreso il tempo di esecuzione; gli alunni possono accedere senza uso di iscrizione tramite mail, basta che inseriscano username e password comunicata dall'insegnante.

Descrizione: con questo servizio on-line gratuito si possono creare sino a 18 tipi di esercizi diversi: ordinare le coppie- attribuzione di elementi- ordine cronologico- ordine semplice- input "libero" di testo- possibilità di inserire l'ordine su immagini- quiz a scelta multipla- testo cloze- audio/video con inserimenti- puzzle- gioco del "Milionario"- cruciverba- ordinamento con cartina geografica- griglia di parole- dove si trova?- gioco dell'impiccato- la corsa di cavalli- gioco di memory- gioco di calcolo- app matrix (serve per collegare in un frame unico tutti gli esercizi realizzati).

Il manuale allegato per il download è stato realizzato dal prof. Giuseppe Auletta (che si ringrazia per l'utilissimo servizio).

Link:  www    manuale    slides    

11.  Screencast-O-matic

Indirizzo web: http://screencast-o-matic.com/home

Requisiti e caratteristiche: servizio free on-line; richiede iscrizione tramite mail (non necessaria, ma se ci si iscrive si possono anche salvare in un archivio i propri filmati in cloud nel sito, altrimenti si devono scaricare di volta in volta)

Destinatari e utilizzo: è utile per gli insegnanti per creare video lezioni (flipped classroom); è utile agli alunni cui si può richiedere di creare una video-lezione a partire, per esempio, da un "PowerPoint-Impress" precedentemente realizzato.

Descrizione: con questo servizio on-line gratuito si possono creare delle registrazioni di ciò che accade sul tuo schermo; si può registrare la voce e l'audio del computer dagli speakers; i filmati non possono superare la lunghezza di 15 minuti; si può riprendere solo una parte dello schermo oppure tutto lo schermo (full screen); si può attivare la web-cam per cui in una finestrella in basso appare anche il video di chi sta parlando davanti allo schermo.

Link:  www    video-tutorial

12.  Exelearning

Indirizzo web: http://exelearning.net/downloads/

Requisiti e caratteristiche: software gratuito multipiattaforma (Windows- Mac- Linux); per Windows esiste anche una versione portable che non richiede installazione sul proprio Pc.

Il software crea un “pacchetto educativo” in formato html5, quindi il prodotto finale è leggibile da qualsiasi dispositivo che abbia un browser (sia computer che tablet o smartphone).

Destinatari e utilizzo: è utile per gli insegnanti che desiderano creare un “pacchetto di apprendimento”; è un “aggregatore di contenuti”: al suo interno si possono inserire testi, video, audio, immagini; si possono inoltre allegare file di documenti da consultare; questa parte è dedicata alla fase di istruzione (lezione).

Si può aggiungere, inoltre, una sezione dedicata agli esercizi (quiz a scelta multipla- cloze- V/F- lista a discesa) e una galleria di immagini, oltre a un interessante esercizio di esplorazione (zoom su immagini).

Descrizione: il software permette di creare delle pagine Html, utilizzando dei template appositi, che si chiamano “Idevice”; alcuni di questi Idevice servono per inserire dei contenuti, altri per svolgere attività interattive; con molta facilità è possibile creare delle pagine con gli effetti classici di “finestre con apertura a fisarmonica”, contenuti disposti in una struttura “ad albero” o inseriti in una finestra con menù del tipo “tab- etichette”; sono disponibili una quindicina di diversi stili per il layout.

Si può creare inoltre una sezione di esercizi; gli esercizi sono perfettamente funzionanti ma non sono tanti né particolarmente fantasiosi o curati nella grafica; per questo motivo è forse consigliabile creare esercizi con altri applicativi (per esempio LearningApps, HotPotatoes, EducaPlay , Jclic o Ardora) e poi creare un Link o un “incorporamento” del codice, per cui con un semplice click (e un collegamento a internet attivo) si potrà visualizzare un esercizio nelle pagine di Exelearning, ma realizzato su altra piattaforma.

 

A breve verranno realizzate delle slides a completamento del manuale (soprattutto sulle modalità da utilizzare per integrare altri contenuti a questa piattaforma, in modo da renderla ancora più ricca).

Link:  www    manuale1     manuale2    slides

   

13.  Educaplay

Indirizzo web: https://en.educaplay.com/

Requisiti e caratteristiche: servizio free on-line; richiede iscrizione tramite mail.

Destinatari e utilizzo: è utile per creare esercizi didattici; gli  esercizi sono sempre "pubblici" e quindi reperibili nel sito da qualsiasi visitatore. Si può creare una "classe virtuale", inserendo i propri alunni, e quindi monitorare la risoluzione degli esercizi, compresi il tempo di esecuzione e il punteggio; gli alunni possono accedere alla piattaforma tramite un "Ticket" fornito dall'insegnante (si tratta di una password).

Purtroppo la versione free inserisce ogni tanto delle pubblicità (ma sempre inerenti l'ambito educativo o professionale).

Descrizione: è possibile creare 16 tipi diversi di esercizi. Gli esercizi possono utilizzare indifferentemente testo, audio, immagini e video.

Elenco delle App realizzabili: Riddle (enigma)- Cloze- Cruciverba- Dialogo- Dettato- Mappa interattiva- Mix di parole- Mix di frasi- Slide show- Collegamenti- Collegamenti tra item in colonne-Memory- Crucigramma- Quiz- Videoquiz- Gioco con l'alfabeto.

Scaricando le slides (vedi qui sotto) si troveranno dettagliate spiegazioni su come utilizzare il servizio online, con specifiche per ogni tipologia di esercizio.

Link:  www    slides

14.  Html5, Css e Javascript

Requisiti e caratteristiche: nessuno (meglio avere installato un browser recente).

Destinatari e utilizzo: per insegnanti che hanno il piacere di creare materiali didattici multi-piattaforma e che hanno desiderio di spendere del tempo nell'imparare questi linguaggi di markup (lo studio ha una curva di apprendimento abbastanza veloce, ma sicuramente nulla è intuitivo).

La scelta del linguaggio Html5 è dettata dal fatto che i prodotti sono assolutamente compatibili con ogni sistema operativo e l'interattività è molto migliorata con l'ultima versione, soprattutto se si aggiungono istruzioni Javascript.

Descrizione: il file PDF contiene un manuale che si sofferma sui principali aspetti inerenti la costruzione di pagine html.
HTML: struttura di una pagina web- incorporamento di file .css e .js- principali tag- regole di layout- tabelle- elenchi- menù- collegamenti e link- contenitori resizable- inserimento di audio e video.

CSS: formattazione dei font e dei link- impaginazione- display- float- position- selettori (id- classi etc.).

JAVASCRIPT: come impostare una finestra con "Tab"- come impostare una tabella interattiva.

Link:  manuale PDF    esempi-esercizi

15.  Ardora

Indirizzo web: http://webardora.net/descarga_it.htm    http://webardora.net/axuda_it.htm

 

Requisiti e caratteristiche: software gratuito multipiattaforma (Windows- Linux); si possono realizzare file in html5 per cui l'output può essere letto da qualsiasi device (compresi tablet e iPad); in lettura è preferibile utilizzare il browser Mozilla Firefox.

Destinatari e utilizzo: è utile per creare esercizi didattici di grande varietà; si possono realizzare inoltre presentazioni di grande effetto, libri digitali, mini-siti, gallerie interattive di immagini, video e audio. Si possono aggregare i contenuti in un pacchetto di attività, con possibilità di stilare un report dei risultati. Utile per tutti gli insegnanti, permette di creare esercizi di ogni livello. Poiché l'apprendimento è abbastanza semplice si può anche insegnare il suo utilizzo agli alunni che possono, dunque, diventare autori. Vi sono a disposizione dei tutorial in Inglese per cui potrebbe essere organizzata una "attività Clil" (leggere i tutorial in Inglese e comprendere il funzionamento del software).

Descrizione: è possibile creare 33 tipi diversi di esercizi. Gli esercizi possono utilizzare indifferentemente testo, audio, immagini e video.

Elenco delle App realizzabili: Attività con immagini (album, etichette su immagini, puzzle, colora secondo indicazioni di una legenda); Giochi di parole (cruciverba, crucipuzzle, gioco dell’impiccato, tabellone di parole); Dettati; Associazioni (parole, frasi/immagini, memory); Completamenti (parole e sillabe, tabelle, testi); Classificazioni; Ordinamenti (frasi, parole, lettere, immagini); Selezione (parole in un paragrafo, parole da correggere, punti su immagini, immagini/suoni); Test/quiz; Diagrammi ad albero; Unità di misura (denaro- orologio); Calcolo (cruciverba di numeri, puzzle numerico); Grafici a torta e istogrammi; Geometria (tangram ed esercizi di rotazione, traslazione, simmetrie).

Si possono inoltre creare 13 tipi diversi di presentazione: Galleria di immagini; Zoom su immagini; Aggregatore di contenuti (embed files) in stile web 2.0; Testi interattivi e multimediali; Libri digitali; Immagini rese interattive al clic del mouse; Pagine interattive gestite da tabs; Lavagne interattive; Gallerie interattive di video e audio; Tabella di contenuti; Siti web; Pacchetto di contenuti Ardora con possibilità di realizzare un report dei risultati.

Link:  Download    Tutorial-in-Italiano    

Altri Link:  Ardora-esempi    Gestire immagini     Sito di Ardora online con Google-Drive     Sito di Ardora online con GitHub    

 

16.  Edilim

Indirizzo web: http://www.educalim.com/cdescargas.html

Requisiti e caratteristiche: software gratuito multipiattaforma (Windows- Linux- Mac); richiede che sul computer sia installato un Flash Player per cui il prodotto finale non può essere letto da iPad; è stato realizzato da Ivana Sacchi un visualizzatore che risolve problematiche connesse con Flash Player.

Destinatari e utilizzo: è utile per creare esercizi didattici di grande varietà all'interno di un "frame" che rimanda ad un "Libro digitale". Utile indifferentemente sia per insegnanti di Sostegno che curricolari; l'apprendimento è molto veloce e si può pensare di coinvolgere tutti gli alunni nella creazione di libri digitali.

Descrizione: "Indice" e "Link" permettono la navigazione all'interno del Libro digitale; "Testo e immagini", "Mappa", "Attività esterna" e "Menù" permettono la presentazione di testi corredati da foto e illustrazioni; "Galleria" permette di assemblare immagini e audio; è possibile inoltre creare 43 tipi diversi di esercizi. Gli esercizi possono utilizzare indifferentemente testo, audio, immagini; per i video vi è un supporto "non sempre funzionante".

Elenco delle principali App realizzabili, suddivise per categorie: Informazioni (etichette su immagine, frasi da completare, pannello di immagini, raggi x su immagine, immagine da "taggare"); Giochi di parole (crucipuzzle, dettatura, ortografia, questionario, parola segreta, classificazione di testi, completamento, collegamento, ordinamento); Immagini (puzzle, memory, memoria visuo-spaziale,  ordinamento, collegamento, classificazione); Numero (operazioni, frazioni, misure, orologio); Giochi (simmetria, parola segreta, raggi x).

Link:  Download    Tutorial 1    Tutorial 2    Libro-esempio-Sacchi    Visualizzatore-Sacchi

17.  Jclic

Indirizzo web: per windows    per mac/linux

Requisiti e caratteristiche: software gratuito multipiattaforma (Windows- Linux- Mac); richiede che sul computer sia installata una Java virtual machine (in fase di costruzione degli esercizi) ma solitamente è già installata nei computer più recenti; comunque si può scaricare gratuitamente. Gli esercizi creati possono essere esportati come file html5 e quindi possono essere letti da qualsiasi device; per l'installazione del software consultare il tutorial n. 1.

Destinatari e utilizzo: crea esercizi didattici di grande varietà. Utile indifferentemente sia per insegnanti di Sostegno che curricolari.

Con alcune spiegazioni e lezioni preparatorie si può senz'altro ipotizzare un uso anche da parte degli alunni, all'interno di un laboratorio dedicato.

Descrizione: possibilità di creare 15 diversi tipi di esercizi e 1 tipo di slide per presentazione di contenuti (quest'ultima molto spartana a dire il vero).

Tipologia di esercizi: associazione semplice; associazione complessa; memory; esplorazione di immagini; identificazione di celle secondo criteri dati; tre tipi diversi di puzzle; completa un testo (scrivi); cloze; identifica parole o lettere in un testo secondo criteri dati; ordina paragrafi di testo o parole all'interno di frasi; cruciverba; crucipuzzle.

Possibilità di collegare più progetti tra di loro; possibilità di inserire un progetto jclic dentro ai progetti Ardora. esportazione in formato html5.

Link:  Download windows    Download mac/linux    Tutorial 1    Tutorial 2    Tutorial 3    Esempi

18.  ActivePresenter

Indirizzo web: https://atomisystems.com/download/

Requisiti e caratteristiche: software gratuito multipiattaforma (Windows- Mac). Crea pagine e file html5 che possono essere letti da qualsiasi device.

Destinatari e utilizzo: utile indifferentemente sia per insegnanti di Sostegno che curricolari; si possono creare esercizi interattivi e "catturare l'attività dello schermo"; quest'ultima attività potrebbe essere volta alla registrazione di presentazioni (tipo PPT) affiancate dal commento orale prodotto dagli alunni; in questo modo vi sarebbe l'opportunità di un potenziamento della produzione orale.

Descrizione: il software permette di catturare l'attività dello schermo sia in modalità "movie" (semplice video) che in modalità interattiva; si possono creare dei tutorial per la spiegazione del funzionamento di un software, con la possibilità di richiedere all'utente di ripetere le azioni appena viste a video (uso del mouse e della tastiera).

Si possono fare le seguenti azioni sui video: unire/separare/tagliare video; aggiungere commenti audio e musiche di sottofondo; si possono inserire sottotitoli con lettura di sintesi vocale in Inglese e Italiano.

Si possono creare esercizi interattivi: questionari vero/falso, a scelta multipla, a risposta multipla; cloze; drag and drop; riordino di elementi; domande a risposta chiusa.

E' possibile creare dei video con inserimento di questionari (video interattivi).

L'output è in formato Html5.

Si possono creare 4 tipologie di output: demo- tutorial- esercitazione- test.

Link:  Download     Tutorial n.1     Tutorial n. 2 (I. Sacchi)     Tutorial n. 3 (Inglese)     Esempi

19.  Apowersoft

Indirizzo web: https://www.apowersoft.it/registratore-gratuito-online-dello-schermo

Requisiti e caratteristiche: servizio free on-line (cattura video)

Destinatari e utilizzo: è utile per gli insegnanti per creare video lezioni (flipped classroom); è utile agli alunni cui si può richiedere di creare una video-lezione a partire, per esempio, da un "PowerPoint-Impress" precedentemente realizzato.

Descrizione: con questo servizio on-line gratuito si possono creare delle registrazioni di ciò che accade sul tuo schermo; si può registrare la voce e l'audio del computer dagli speakers; i filmati non hanno limite di tempo, diversamente da altri software; si può riprendere solo una parte dello schermo oppure tutto lo schermo (full screen); si può attivare la web-cam per cui in una finestrella in basso appare anche il video di chi sta parlando davanti allo schermo.

Nel sito sono messe a disposizione anche altre funzionalità, sempre gratuite: registratore audio- convertitore video- video downloader- convertitore video in mp3- trasferimento iPhone- audio editor- istantanea schermo.

Link:  www    tutorial

20.  H5P

Indirizzo web: https://h5p.org/

Requisiti e caratteristiche: servizio free on-line 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento molto utile sia dal lato docente che dal lato studente per preparare presentazioni, video interattivi, esercizi, video-chat, immagini interattive, timeline e molto altro; poiché lo strumento è veramente semplice da usare, possono essere gli alunni stessi a creare materiale didattico con un limitato supporto dell'insegnante. Il materiale si rende pubblico distribuendo il link oppure attraverso codice "embed". E' richiesta la registrazione alla piattaforma.

Descrizione: lo strumento permette di realizzare 44 tipologie diverse di contenuti.

Multimedia: Agamotto (presentazione di immagini), Audio recorder, Audio upload/download, grafici a torta e a barre, collage di immagini, presentazione multimediale e interattiva con inserimento di esercizi, Flashcards, Trova aree specifiche su immagini, Immagini giustapposte e confrontabili, Sequenza di immagini, Riordino di immagini, Immagini interattive, video interattivi, Timeline con inserimento di video e immagini, Video-chat, risposte orali da registrare e scaricabili su computer.

Esercizi: Quiz aritmetici, Dialog cards, Drag and drop, Drag the words, Cloze, Indovina la risposta, Trova e seleziona aree in una immagine, Seleziona parole in un testo, Multiple choice, Sommario, Set di risposte multiple e singole.

Game: Memory, Board game, Quiz di personalità, etc.

L'elenco non è esaustivo, tante sono le proposte. Ogni attività è ben documentata nel tutorial sottostante.

Lo strumento è altamente consigliato per la sua versatilità e completezza.

Link:  www    tutorial     Esempi per upload

21.  Convertitori

Descrizione: strumenti e trucchi per trasformare file da un tipo di output ad un altro.

Come ottenere un servizio OCR semplice e veloce (da una immagine di un testo scritto a un testo scritto editabile e modificabile).

Dettare al computer e ottenere come output un file di testo scritto ed editabile.

Trasformare un file audio o video in un file di testo scritto editabile.

Trasformare un file di testo scritto in un file audio.

Trasformare un file pdf in un file di word.

Trasformare un file audio in un file video.

Link:  download convertitori    scaricare video da youtube

22.  Letsrecap

Indirizzo web: https://letsrecap.com/

Requisiti e caratteristiche: servizio free on-line; disponibile anche per cellulare (Ios e Android) 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utile per esercitare le competenze di esposizione orale degli studenti; il docente può agevolmente monitorare le prestazioni degli alunni, creando anche un archivio storico dei diversi compiti eseguiti nel tempo.

Descrizione: si tratta di un servizio online che permette di creare una classe e assegnare, come compito per gli alunni, la registrazione di un video, come risposta ad una domanda posta dall’insegnante.

La durata massima del video è di 5 minuti di registrazione; è possibile stabilire una data di consegna. Si possono fornire agli alunni dei materiali da consultare (link al web) prima di rispondere. Per alunni con difficoltà (L. 104/92 e/o  L. 170/2010) si possono calibrare compiti semplificati, con domande puntuali che richiedono risposte brevi e registrazioni di pochi secondi. 

Tale piattaforma favorisce ovviamente il potenziamento di competenze di esposizione orale e il controllo metacognitivo da parte dell’alunno del proprio apprendimento.

Link:  www    tutorial

23.  Gimp2

Indirizzo web: https://www.gimp.org/downloads

Requisiti e caratteristiche: software libero, disponibile per Windows, Mac e Linux 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utile per modificare e adattare le immagini alle proprie esigenze; gli insegnanti (o gli alunni) che dovessero creare del proprio materiale didattico, hanno spesso l'esigenza di personalizzare le immagini (dimensioni, trasparenza, ritagli, etc.).

Descrizione: software per la gestione e la modifica di immagini; il più utilizzato e ricco a livello di software libero.

Link:  www    tutorial

24.  Moodle cloud

Indirizzo web: https://moodlecloud.com/

Requisiti e caratteristiche: piattaforma e-learning gratuita 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utilissimo per distribuire materiale didattico agli alunni, creare "Lezioni", "Quiz" e "Attività" online; gli alunni possono indifferentemente caricare (upload) o scaricare (download) materiali didattici; strumento tra i più famosi e apprezzati per la didattica "flipped classroom"; utilissimo sia per coinvolgere un'intera classe (didattica inclusiva) che i singoli alunni.

Descrizione: nei tutorial messi a disposizione si spiega come gestire un quiz online (sia a livello base che avanzato); una "Guida" molto semplificata  (a cura di Paolo Porcaro e Gianluca Affinito) affronta i principali aspetti inerenti la gestione di "Moodle cloud"; un tutorial è interamente dedicato a implementare Attività realizzate con il software Ardora (vedi n. 15) in Moodle cloud, con spiegazioni su come effettuare l'iscrizione e la realizzazione di Attività (settimanali- singole- forum etc.).

Link:  www    Ardora in Moodle     Quiz in Moodle     Quiz in Moodle (livello avanzato)    Guida sintetica a Moodle

25.  Moodle

Indirizzo web: https://moodle.org/?lang=it

Requisiti e caratteristiche: piattaforma e-learning free on-line; necessita di iscrizione ad Altervista (servizio gratuito di web hosting) 

Destinatari e utilizzo: è uno strumento utilissimo per distribuire materiale didattico agli alunni, creare "Lezioni", "Quiz" e "Attività" online; gli alunni possono indifferentemente caricare (upload) o scaricare (download) materiali didattici; strumento tra i più famosi e apprezzati per la didattica "flipped classroom"; utilissimo sia per coinvolgere un'intera classe (didattica inclusiva) che i singoli alunni.

Descrizione: nel tutorial si spiega come installare Moodle su uno spazio web gratuito come quello fornito da Altervista; rispetto a MoodleCloud il vantaggio risiede nel fatto che vengono messi a disposizione 3Gb di spazio gratuito, rispetto ai soli 200Mb di MoodleCloud.

Per caricare Moodle su Altervista sarà necessario l'utilizzo di un software FTP (File Transfer Protocol) quale Filezilla di cui si fornisce il link per il Download.

 

Link:  Download Moodle     Altervista     Tutorial installazione     Download Filezilla